• +39 02 26826332
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Carta e cellulosa

Controllable steam jet compressors for the pulp and paper industry

Pulp and paper

Termocompressori per l'industria cartaria

Tecnologia per carta e cellulosa

I termocompressori per l'industria della cellulosa e della carta garantiscono il drenaggio dei cilindri di asciugatura nelle sezioni di essiccazione della carta o la ricompressione del vapore a bassa pressione da utilizzare nelle reti di distribuzione del vapore.
Sono quasi esclusivamente impiegati in un campo di pressione che supera la pressione atmosferica.

Grazie alla progettazione in esecuzione regolabile tramite uno spillo che consente la varziaione di sezione dell'ugello, i termocompressori Körting possono rispondere in modo flessibile a un'ampia varietà di condizioni operative.
I risparmi nel consume di vapore riducono significativamente i costi operativi.

Vantaggi

I vantaggi dei nostri termocompressori per l'industria della carta e ecelullosa sono numerosi e precisamente:
  • lunga vita di esercizio
  • basso consumo grazie alla regolazione del vapore motore
  • rapido adattamento alle variazione di condizioni di funzionamento nell'impianto
  •  
    basso fabbisogno di manutenzione
  •  
    affidabilità eccezionale
  • facilità di esercizio
  • costruzione di alta qualità basta su codici di costruzione globali (ad esempio AD 2000, Manufacture Licence ML [China], TR [Russia] o ASME [USA] e altri).
Spillo di regolazione dell'ugello
Al fine di ampliare il campo di esercizio, i nostri termocompressori sono disponibili in versione regolabile tramite spillo di regolazione. Pertanto, è possibile modificare la portata divapore motore senza amodificare la pressione del motore. Nel campo di carico parziale, questo a volte comporta enormi vantaggi in termini di consumo di vapore motore rispetto a una soluzione che richiede una riduzione esterna della pressione del motore utilizzando una valvola di controllo separata.
Schema di flusso di un termocompressore Körting creato con CFD (Computational Fluid Dynamics). La simulazione CFD più piccola mostra un ugello con un spillo di regolazione utilizzato per modificare il flusso di vapore del motore nei termocompressori Körting.
Funzionamento / Materiali
I termocompressori fanno parte del gruppo di eiettori a getto e non richiedono alcun azionamento meccanico. Al posto di quest'ultimo impiegano l'energia di un fluido motore in pressione per ottenere l'effetto di pompaggio. Il vapore di solito agisce come mezzo motore nei termocompressori.

In un ugello motore, il vapore ad alta pressione viene fatto espandere e portato alla massima velocità. Allo stesso tempo diminuisce la pressione all'uscita dell'ugello, così che il vapore da comprimere possa venir aspirato. Quando si miscelano i due flussi nella sezione di miscelazione a valle, parte dell'energia cinetica del fluido motore viene trasferita al fluido di aspirazione. Il fluido risultante della miscela viene quindi rallentato nel diffusore successivo, determinando un aumento di pressione. Questa miscela di vapore può quindi essere riutilizzata nel processo, al livello di pressione più elevato.

Materiali

I termocompressori sono costruiti nei seguenti materiali:
  • GJS (ghisa)
  • acciaio al carbonio
  • acciaio inox
Elevata flessibilità in caso di adattamento dell'impianto

Funzionamento ottimale grazie ad una progettazione accurata

Solo un termocompressore progettato per l'intero campo operativo può garantire che l'impianto funzioni senza problemi. Ecco perché Körting Hannover AG basa i suoi progetti su curve caratteristiche validate nel proprio laboratorio di prova. Questa competenza si è evoluta nel corso di molti decenni nel dipartimento di ricerca e sviluppo di ed analizzata con software sviluppato internamente.

I calcoli CFD (simulazione del flusso numerico) hanno completato i risultati delle prove per diversi anni. Ciò ci consente , ad esempio, l'ottimizzazione della sezione trasversale del fluido, ma non possono sostituire la registrazione complessa delle caratteristiche nel laboratorio di prova. Questa competenza rende i termocompressori Körting leader nella competizione internazionale.

Applicazioni

Sezioni di essiccazione in macchine per la carta

Nella sezione di asciugatura della macchina per carta, il foglio di carta umido viene trasportato su uno o più cilindri di essiccazione. Questi cilindri sono riscaldati dall'interno con vapore. Le loro superfici calde fanno evaporare l'acqua, asciugando così la carta.

La condensa del vapore di riscaldamento non può rimanere nei cilindri di essiccazione. Uno spessore crescente del film di condensa deteriora il trasferimento di calore e porta ad un aumento del consumo di energia. La condensa viene espulsa con una certa quantità di vapore dal cilindro (vapore passante) in modo che la condensa possa vincere sia l'altezza statica del bordo inferiore del cilindro sia la forza centrifuga.

Termocompressore installato su un impianto per carta

Körting thermocompressor installed at a paper machine
Impianti per carta multicilindro
Le macchine multi-cilindro utilizzate per la produzione di carta e cartone fine hanno diversi cilindri di essiccazione che vengono spesso combinati per formare sezioni di essiccatori. Vapore e condensa sono separati a valle di ciascuna sezione dell'essiccatore e il vapore continua a fluire verso la sezione successiva dell'essiccatore (sistema a cascata). La condensa viene espulsa tramite sifoni rotanti o non rotanti.

I termocompressori possono anche funzionare in modalità stand-by. I termocompressori vengono utilizzati solo in modalità intermittente se la pressione deve essere ridotta o aumentata per ragioni operative.


Sistema combinato a cascata e circolazione con  termocompressore
 
Aumento della pressione del vapore di scarico della turbina con termocompressore
Impianti per carta con cilindro singolo
Impiego del vapore di flash per la cassa vapore
Reti di distribuzione vapore a bassa pressione

Ulteriori prodotti per l'industria della carta e della cellulosa

Oltre ai termocompressori, abbiamo anche altri prodotti molto richiesti dall'industria della cellulosa e della carta.

Eiettori a getto di vapore per compressione di gas nella produzione della cellulosa

Eiettori a getto di vapore per compressione di gas nella produzione della cellulosa
Gli eiettori a getto di vapore per aspirazione e compressione di gas sono ideali per l'estrazione di gas solforosi generati durante la produzione di cellulosa (CNCG - gas concentrati non condensabili).

Steam jet heaters

Steam jet heaters
Körting steam jet heaters heat up water with steam, which condensates directly into water; they operate quietly even with alternating loads of steam and water. Their excellent design makes them efficient and effective.

Waste water aeration with Körting ejectors

Waste water aeration with Körting ejectors
Virtually every industrial park has sewage plants to clean or treat the process waste water created there. Extremely high concentrations of calcium carbonate can occur in the pulp and paper industry in particular. These place special demands on the aeration systems. Körting’s oxygen transfer systems are ideal in this case, operate constantly and efficiently, even if the sewage contains a high content of dry solids.

Cooling with steam: steam jet chilling plants

Cooling with steam: steam jet chilling plants
Körting’s steam jet chilling plants use exhaust steam or industrial waste heat to produce cold water. They don’t require gases harmful to the climate as they use water as refrigerant and are therefore especially eco-friendly.

©2020 FED srl | Via dei Valtorta 2 - 20127 MILANO | Tel. +39 02 26826332. | P.IVA IT02390900963 | Privacy Policy | Powered by Gruppo Egeo

Il nostro sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati